Aller au contenu

Mettilo in cucina: dopo un’ora non vedrai più una mosca.

  • par

Le mosche possono essere una vera seccatura, soprattutto quando volano vicino al tuo cibo… Fai di tutto per spaventarle, ma continuano a darti fastidio. Poi ti rendi conto che hai bisogno di un modo per sbarazzartene. Se stai cercando un rimedio del genere, puoi affidarti a noi!

Mosche, moscerini e zanzare a volte disturbano la nostra tranquillità durante i momenti di relax, che sia mentre si gusta un pasto delizioso o si guarda la TV comodamente sul divano. Per aiutarti a preparare loro una trappola, vorremmo darti i nostri consigli per trappole per mosche fatte in casa.

Cosa attira le mosche?
Le mosche hanno un vero debole per i cibi dolci, in particolare gli sciroppi di frutta e gli alimenti fermentati come l’aceto di riso o il succo di mela. Esistono molti trucchi per allontanare questi parassiti, come ad esempio: B. Spray e altri repellenti per zanzare, ma è meglio impedire loro di entrare in casa senza ricorrere a prodotti chimici aggressivi che rappresentano una vera minaccia per la salute.

Come si realizza un’efficace trappola per mosche fatta in casa con aceto di riso?

Indipendentemente dalla stagione, le mosche invadono le nostre case e soprattutto le nostre cucine. Per impedire loro di avvicinarsi a noi, esistono diverse soluzioni efficaci! C’è un po’ di tutto: trappole elettriche, trappole per mosche professionali, spray e bombolette spray, ecc. Questi metodi possono essere radicali, ma sono tutt’altro che rispettosi dell’ambiente. Per risolvere il tuo problema e allo stesso tempo proteggere il nostro pianeta, sarebbe meglio realizzare tu stesso le trappole per mosche. Vi mostreremo quindi come respingere questi insetti volanti in modo rispettoso dell’ambiente.

Come si fa a creare una trappola per mosche e ad attirarle in una bottiglia?
Se ve lo state chiedendo, cari lettori, sappiate che esiste infatti un modo semplice ed economico per realizzare un’efficace trappola per mosche utilizzando materiali comuni che sicuramente troverete nella credenza della vostra cucina. Per imparare a realizzare una trappola per mosche economica, segui questi semplici passaggi. Vedrai il risultato in pochissimo tempo!

Ingredienti:

Bottiglia di plastica di detersivo per piatti all’aceto di
riso Come farlo:

Taglia la parte superiore della bottiglia con un taglierino o con le forbici. Non deve essere impeccabile: il tuo scacciamosche è altrettanto efficace. Non devi avere paura!
Capovolgere quindi la parte superiore della bottiglia e posizionarla sopra la parte inferiore, creando un imbuto. Fissare le due parti con nastro adesivo o colla.
Versare sul fondo del contenitore una piccola quantità di acqua (pochi centimetri) e aceto di riso, facendo attenzione a lasciare abbastanza spazio tra l’acqua e l’imbuto.
Aggiungi una o due gocce di detersivo per i piatti all’acqua.
E la tua trappola per mosche è pronta per attirare i parassiti e sbarazzartene senza alcun dolore per te!
Alcune persone usano anche l’acqua di riso al posto dell’aceto di riso. Rapporti aneddotici suggeriscono che l’amido presente in quest’acqua può attirare gli insetti.

Adesso non ti resta che cambiare la miscela il più spesso possibile affinché la tua trappola non diventi inefficace.

Come eliminare le mosche in casa? 5 ricette per attirarli
Oltre al trucco dell’aceto di riso, ci sono altre trappole per mosche per tenere lontani gli insetti fastidiosi!

Qual è la trappola per mosche più efficace? Il trucco con aceto di mele e detersivo per piatti
L’odore dell’aceto di mele fermentato è irresistibile per le mosche!

Scaldate un bicchiere alto di aceto di mele (abbastanza per affogare una mosca) in un pentolino, quindi versate il contenuto in un barattolo di vetro.
Per ridurre la tensione superficiale del liquido, aggiungere 1 o 2 gocce di detersivo per piatti (questo passaggio è fondamentale perché impedisce alle mosche di depositarsi sulla superficie dell’aceto e volare via).
Poi arrotolate un foglio che faccia da imbuto e infilatelo nel barattolo, lasciando un buco per le mosche.
Come si catturano le mosche con zucchero e lievito?
Invasione di mosche in casa? Ti mostreremo cosa fare:

Inizia versando 200 ml di acqua tiepida sul fondo di una bottiglia divisa.
Aggiungere poi 50 g di zucchero di canna e mescolare fino a completo scioglimento.
Lasciare raffreddare la miscela.
Spolverate delicatamente sulla superficie 1g di lievito di birra.
Rimetti poi il coperchio sulla bottiglia per creare un imbuto.
Lasciare riposare la bottiglia per 3-4 giorni per attivare il processo di fermentazione.
Questo rilascia anidride carbonica dalla soluzione, che attira e intrappola gli insetti fastidiosi.

Come si fa una trappola per mosche con il vino rosso?
Uno degli odori che attirano le mosche è quello del vino rosso!

Metti il ​​vino rosso sul fondo di un contenitore di plastica.
Se non hai voglia di aprire una nuova bottiglia, puoi usare anche l’aceto balsamico o l’aceto di vino rosso.
Come si catturano le mosche con il trucco latte-zucchero-pepe?

Sei stanco delle mosche che ti volano sopra la testa e cerchi una trappola che funzioni velocemente? Segui questi piccoli passi:

Mettete in un pentolino 50 cl di latte, 100 g di zucchero di canna e 50 g di pepe macinato.
Scaldate il tutto a fuoco basso per una decina di minuti.
Versate poi la soluzione in un barattolo che servirà da trappola per mosche. Le mosche sono attratte dall’odore e affogano per sempre nel liquido!
Grazie alle nostre trappole intelligenti, le fastidiose mosche che compaiono nella tua cucina ogni volta che prepari un buon pasto appartengono ormai al passato.

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *